Viaggiare sempre!

Viaggio 2017

Rientro a casa – giorno 35

Arrivati di buon mattino, ho a disposizione varie ore prima di dover riprendere da Chicago l’ultimo volo diretto per Roma. Ne approfittiamo per visitare, seppure velocemente, Chicago e prendiamo il treno per la città che impegna circa 40 minuti per arrivare a destinazione. Decido di fare un giro a piedi veloce, arrivando fino al parco verde della città sulle...

Santiago ultimo giorno, rotta verso l’Italia, giorno 34

L’aereo che ci riporterà in Italia parte alle 19 e 20 per cui abbiamo ancora una mattinata per bighellonare in giro per Santiago. Bighellonare è il termine esatto visto che non abbiamo alcuna voglia di vedere nulla di culturale se non fare shopping alla ricerca di ricordi cileni. Giungiamo nei pressi del palazzo presidenziale dove, nel Palacio de la...

Addio, Isola di Pasqua – rientro a Santiago del Cile – giorno 33

Purtroppo anche il nostro tempo su questa meravigliosa isola è terminato. Anche la natura sembra partecipare al nostro dispiacere per l’imminente addio, tanto che, sin dalle prime ore dell’alba l’isola è colpita da una copiosa pioggia. Restituito lo scooter preso a noleggio, ne approfittiamo per un ultima colazione prima di andare in aeroporto dove...

Isola di Pasqua, giorno 32

Per vedere l’alba, stamattina la sveglia suona alle 6; la posizione dell’isola fa sì che le prime luci sorgano sul tardi intorno alle 7 e 10. Il sito, Ahu Tongariki, dista mezzora di cammino in scooter; percorrere la strada costiera, senza incontrare nessun veicolo, è semplicemente pura magia. Arrivati ad Ahu tingariki, lungo il circuito nord...

Isola di Pasqua, giorno 31

Fare colazione e/o mangiare sull’isola di Pasqua, rappresenta una delle voci più dispendiose nel calcolo del budget giornaliero, visto che si parte da un minimo di 8 euro, per un caffè e un toast con burro e marmellata. Prima di iniziare a visitare i Moai, dobbiamo procurarci il biglietto di entrata al parco, che integra, fatta eccezione per Hanga...

Isola di Pasqua, giorno 30

Trascorrere la notte in aeroporto è sempre abbastanza scomodo e l’aeroporto di Santiago non fa eccezione a questa regola. Dopo aver dormito praticamente ovunque (incluse sedie dei bar, delle sale d’aspetto e/o per terra) finalmente arriva l’ora della partenza per l’isola di Pasqua. Contrariamente a quanto potessi immaginarmi, voliamo con un...

Rientro a San Pedro de Atacama, giorno 29

Sveglia alle 5:00 per il rientro verso San Pedro de Atacama. Ci preme arrivare in tempo perché, da San Pedro, dobbiamo prendere l’autobus per la città di Calama per l’aereo con destinazione Santiago del Cile. Il viaggio scorre veloce, per fortuna e, arrivati alla dogana boliviana con molto anticipo (l’autista guida come un fulmine!), sbrighiamo le...

Il Salar de Uyuni, giorno 28

La sveglia suona alle 4:00. Fuori è ancora buio, le stelle iniziano a perdersi nell’oscurità della notte prossima a lasciare spazio all’alba. Una volta caricata la jeep con gli zaini, ci mettiamo in cammino e, superato il posto di controllo all’ingresso del salar, raggiungiamo l’interno del Salar, estero per 10.582 km quadrati, dove attesa...

Rotta verso il deserto di sale di Uyuni (2 giorno), giorno 27

La notte, a circa 4400 metri di altezza, è stata molto fredda e molti di noi hanno dovuto noleggiare, essendone sprovvisti, dei sacchi a pelo. Personalmente, ero convinto di non averne bisogno, ma mi sono poi, lasciato convincere dagli amici! Risultato: nel mezzo della notte ho sentito un caldo tale che non ho potuto resistere continuando a dormire, una...

Rotta verso il deserto di Uyuni (1 giorno), giorno 26

Si parte di buon mattino! Appuntamento alle 7, appena fuori l’ostello, per prendere il pulmino che ci porterà oltre il confine boliviano. Il pulmino, 15 posti, dopo aver raccolto gli altri partecipanti, presso gli ostelli di San Pedro, ci conduce alla dogana cilena per il timbro di uscita dal Paese. Purtroppo qui, si perde molto tempo perché un ragazzo...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: